Riconoscimento e certificazione delle competenze

In stretta collaborazione con gli uffici provinciali di riferimento e con alcune realtà del privato-sociale trentine, la Fondazione si occupa del riconoscimento e della certificazione delle competenze maturate dalle persone nel corso della loro vita.
Ciascun cittadino, infatti, anche secondo le più recenti normative europee, nazionali e provinciali, ha diritto a vedere riconosciute le proprie competenze, a prescindere dal contesto in cui esse sono state maturate: contesti non solo educativi o formativi formali, ma anche non formali e informali, quali il lavoro, la vita associativa, il volontariato, gli hobby,…

Parallelamente vengono offerti percorsi di formazione su invito condotti da esperti, con l’obiettivo di far acquisire i principi teorici e metodologici secondo gli approcci più moderni rispetto ai temi della validazione e certificazione delle competenze.
 

 
SERVIZIO CIVILE

Su incarico dell'Agenzia provinciale per la famiglia, natalità e politiche giovanili, la Fondazione collabora con l’Ufficio servizio civile per valorizzare gli apprendimenti delle giovani e dei giovani che stanno realizzando esperienze di servizio civile universale sul territorio provinciale.
Ai giovani, infatti, secondo la delibera della Giunta provinciale n. 2372 del 16 dicembre 2016, viene offerta l’opportunità di riconoscimento degli apprendimenti maturati durante l’esperienza di Servizio Civile, coerentemente con la normativa europea e italiana che sancisce il diritto di ogni persona di poter mettere in evidenza le proprie competenze a prescindere dal contesto in cui sono state maturate (contesti scolastici, ma anche contesti lavorativi, di volontariato, di vita personale ecc…).

 

 
 
CO-MANAGER

In seguito alla definizione del profilo professionale di Co-manager, l'Agenzia provinciale per la famiglia, natalità e politiche giovanili ha incaricato la Fondazione Franco Demarchi di attuare le procedure relative alla certificazione delle competenze, per chi vuole ottenere Il titolo di qualificazione professionale di Co-manager.
La figura di Co-manager si occupa di curare gli aspetti organizzativi e gestionali di una piccola impresa, pianificando, gestendo e coordinando attività di produzione e commercializzazione di beni o servizi.
Coloro che otterranno il titolo di Co-manager potranno iscriversi al "Registro provinciale Co-manager", nato come azione a sostegno dell'imprenditorialità femminile e come servizio di sostituzione temporanea di imprenditrici con particolari necessità legate alla gravidanza, alla cura dei figli.

 

 
 

PROGETTO WOMANAGEMENT

Il progetto, realizzato con il contributo dell’Agenzia del Lavoro di Trento, la Fondazione Demarchi e l’Associazione Donne in Cooperazione, è rivolto a un  gruppo di almeno 10 donne che, nel settore cooperativo, si occupino di attività di coordinamento o responsabilità o direzione e che desiderino che le proprie competenze siano riconosciute formalmente.
Il percorso è finalizzato a valorizzare le competenze in ambito manageriale delle donne, quali ad esempio:
- definizione delle strategie organizzative
- coordinamento di attività e persone
- gestione del personale
- cura delle comunicazioni e delle relazioni con l’esterno
- ecc…

Il percorso si articola in  due incontri di gruppo e in una consulenza a distanza individualizzata con gli esperti di Fondazione Demarchi, per la creazione del “Dossier Individuale delle Competenze” di ciascuna partecipante.
 

 
 

NEWS

BANDO WELFARE GENERATIVO

BANDO WELFARE GENERATIVO

C'è tempo fino al 10 ottobre 2018 per partecipare al secondo bando per progetti di welfare generativo, programmati e realizzati con logiche di comunità.
La compilazione del bando è possibile solo online accedendo al sito della Fondazione Caritro.