Biblioteca

 

 
STORIA E PATRIMONIO

Istituita nel 1947 per servire un’utenza relativamente ristretta, costituita dagli studenti e dai docenti dell’allora Scuola Superiore Regionale di Servizio Sociale, essa è andata via via espandendosi, fino a divenire, nell’ambito del servizio sociale professionale e delle politiche sociali, un punto di riferimento a livello sovra regionale. Rappresenta una preziosa e spesso unica fonte di studio ed aggiornamento per operatori del settore socio-assistenziale e socio-educativo, studenti universitari, ricercatori, oltre che per i cittadini che a vario titolo sono interessati ai bisogni, al lavoro e alle politiche sociali.

La Biblioteca è parte integrante del Sistema Bibliotecario Trentino ai sensi della legge provinciale 12 del 30 luglio 1987 ed inserisce i propri dati bibliografici nel Catalogo Bibliotecario Trentino dal 1989 ai sensi della legge provinciale 16 del 16 agosto 1981. Offre pertanto un servizio di interesse generale rivolto alla collettività.

Dal 2000 la biblioteca gestisce, in osmosi con il proprio patrimonio, il “Centro documentazione handicap e volontariato“ della cooperativa La Rete di Trento.

Gli ambiti di specializzazione si riferiscono in particolare ai bisogni/servizi sociali, alle dipendenze, all’esclusione sociale, al non profit, al volontariato, senza tralasciare la psicologia evolutiva e sociale e la pedagogia speciale ed interculturale.

Il patrimonio, consultabile tramite il Catalogo Bibliografico Trentino (CBT), supera le 21.600 monografie ed i 1.100 periodici di cui oltre 300 correnti in lingua italiana. Trovano spazio anche le pubblicazioni edite dalla Scuola Superiore Regionale di Servizio Sociale e dell’Istituto Regionale di Studi e Ricerca Sociale - la Fondazione ne è l'evoluzione - di cui è stato effettuato lo spoglio ricercabile nel CBT.

Fanno altresì parte del patrimonio, non inserite nel Catalogo:

  • 722 tesi delle Assistenti sociali diplomatesi a Trento dal 1948 al 1992
  • 421 tesi degli Educatori professionali che si sono diplomati fino al 2003
     

Il regolamento della biblioteca prevede che la durata del prestito sia di 30 giorni (prorogabile di altrettanti) per un massimo di tre opere (5 per laureandi, dottorandi e docenti).

 

SPAZI E SERVIZI

  • 11.600 monografie a scaffale aperto suddivise con la Classificazione decimale Dewey
  • Prestito                                  Prestito interbibliotecario provinciale           Document delivery
  • Informazioni bibliografiche
  • 3 postazioni PC con accesso ad Internet e connessione WI FI
  • Servizio fotocopie
  • Comunicazioni tramite email e SMS                                     
  • 20 postazioni per studio e consultazione
     

SEDE E CONTATTI

Trento Piazza Santa Maria Maggiore 7
Tel     0461/273614      
Fax    0461/233821
Email fdemarchi@biblio.infotn.it

Bibliotecario Rolando Iiriti
Email rolando.iiriti@biblio.infotn.it
   

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO  

Si avvisano i gentili utenti che la Biblioteca rimarrà chiusa da lunedì 14 a venerdì 18 agosto.

 

  Mattina Pomeriggio
Lunedì 8.45 -13.30  
Martedì   13.30-17.30
Mercoledì 8.45-13.30  
Giovedì 8.45-12.30 13.30-17.30
Venerdì, sabato e domenica Chiusa  

   
 

NEWS Centro di documentazione

CHIUSURA BIBLIOTECA

CHIUSURA BIBLIOTECA

Si avvisano i gentili utenti che la Biblioteca rimarrà chiusa da venerdì 21 a domenica 30 luglio e da lunedì 14 a venerdì 18 agosto.

Mostra per immagini

Mostra per immagini

È possibile visitare, all'interno della sede della Fondazione, la mostra "PIAZZA SANTA MARIA MAGGIORE: UNA STORIA PER IMMAGINI", a cura della Biblioteca, dell'Archivio e dell'Ufficio Tecnico del Comune di Trento (Mauro Hausbergher, Silvano Groff, Franco Cagol e Daniela Tessarin).

Libro VIAGGIO

Libro VIAGGIO

Alla presenza di un centinaio di persone, venerdì 24 marzo presso la Fondazione Demarchi il sociologo Antonio Scaglia e il ricercatore Alessandro de Bertolini, ciascuno esprimendo la propria intenzionalità nella stesura della pubblicazione, hanno presentato il libro “Viaggio”, edito da Il Margine e primo della collana “Paralleli” a cura della Fondazione. Scritto e pubblicato in un mese, questo volumetto mette a confronto due autori, dando voce alle loro visioni e alle diverse dimensioni del viaggio.