Telefono e posta elettronica

  • Info-point
    info@fdemarchi.it Tel. 0461 273611 – Fax 0461 233821
     
     
  • Presidente
    Piergiorgio Reggio
    presidente@fdemarchi.it Tel. 0461 273717 o 273621
     
     
  • Coordinatore generale
    Responsabile area affari generali e amministrativi e area formazione e ricerca finalizzata
    Laura Ravanelli
    laura.ravanelli@fdemarchi.it Tel. 0461 273717 o 273621
      

 

 

 
 

NEWS Fondazione

ORARIO ESTIVO

ORARIO ESTIVO

La Fondazione Franco Demarchi nei mesi di luglio e agosto sarà aperta al pubblico dalle ore 8.30 alle ore 13.00.
La Biblioteca della Fondazione, in questi stessi mesi, sarà aperta dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e sarà chiusa nella settimana dal 13 al 17 agosto.

Confronto al Festival dell'Economia

Confronto al Festival dell'Economia

Nell'ambito del Festival dell'Economia, venerdì 1 giugno ad ore 11.00, presso l'Aula Magna della sede della Fondazione Franco Demarchi in piazza S. Maria Maggiore, n. 7 a Trento, si è svolto l'incontro "Tecnologie e inclusione", in cui, con il coordinamento di Valentina Chizzola, ricercatrice e formatrice della Fondazione Demarchi, sono intervenuti Gualtiero Fantoni, docente di Processi di produzione innovativi all’Università di Pisa, Luca Comper, dirigente generale della Provincia autonoma di Trento, e Vincenzo D’Andrea, docente di insegna Progettazione partecipata e Sistemi informativi all’Università di Trento.

LA FONDAZIONE FRANCO DEMARCHI A EDUCA 2018

LA FONDAZIONE FRANCO DEMARCHI A EDUCA 2018

Nell'ambito di Educa, centrata in questa edizione sulla responsabilità e sullo spirito critico nel tempo delle tecnologie, la Fondazione Franco Demarchi si è fatta promotrice dell’incontro “Eterni bambini digitali”, in cui sono intervenuti il media educator Michele Marangi e il professore di pedagogia Sergio Tramma. In un confronto guidato da Valentina Chizzola, ricercatrice e formatrice della Fondazione Demarchi, si è parlato di come le nuove tecnologie, nelle relazione e nell'utilizzo dell’immagine, sembrano minacciare le dimensioni tradizionali dell’essere adulti: senso critico, consapevolezza, mancanza di responsabilità, scarsa percezione del limite.

Incontro internazionale Arco Alpino 2018

Incontro internazionale Arco Alpino 2018

Il 9 e il 10 febbraio alla Fondazione Franco Demarchi si è svolta la terza edizione dell’Incontro Internazionale “Highlanders! - Popolamenti e spopolamenti nell’Arco Alpino”: due mezze giornate di lavoro rivolte a esperti, decisori e operatori, per un confronto sui mutamenti demografici nei territori alpini, con un’attenzione ai nuovi modelli di migrazione. Oltre alle relazioni scientifiche, interventi istituzionali, testimonianze e workshop tematici, al palazzo delle Albere si è svolta la serata culturale “Montagne di esperienze”, dove sono intervenuti lo scrittore e documentarista Folco Terzani, la pastora etiope Agitu Idea Gudeta e l’operatrice turistica e culturale de Il Masetto di Terragnolo Giulia Mirandola. 

Serata culturale - Arco Alpino 2018

Serata culturale - Arco Alpino 2018

Nell'ambito della terza edizione dell’Incontro Internazionale Arco Alpino, centrato quest’anno sui complessi mutamenti demografici organizzata dalla Fondazione Franco Demarchi, si è svolta a Palazzo delle Albere la serata “Montagne di esperienze”, con la presenza dello scrittore e documentarista Folco Terzani, della pastora etiope Agitu Idea Gudeta e l’operatrice turistica e culturale de Il Masetto di Terragnolo Giulia Mirandola. Introduce e modera l’incontro Diego Andreatta, direttore di “Vita Trentina”.

Dona il 5 per mille

Dona il 5 per mille

La Fondazione Franco Demarchi è un soggetto ammesso al beneficio del 5 per mille quale fondazione riconosciuta che operano nell'ambito della formazione e della ricerca sociale.

Le competenze manageriali delle donne

Le competenze manageriali delle donne

È partito il progetto WOMANagement, realizzato con il contributo dell’Agenzia del Lavoro di Trento, la Fondazione Demarchi e l’Associazione Donne in Cooperazione, che prevede l’accompagnamento di un gruppo di donne cooperatrici nel percorso di riconoscimento delle proprie competenze manageriali, con l’obiettivo di liberarsi dagli stereotipi e valorizzare il proprio patrimonio di professionalità nei confronti di sé stesse e delle organizzazioni di appartenenza.