Lavoro sociale e COVID = COme VIvremo Domani?

Lavoro sociale e COVID = COme VIvremo Domani?

Il 4, il 18 giugno, il 2  e il 16 luglio ad ore 17 si svolge sulla piattaforma Zoom il ciclo di webinar "anteprime FORMA CON", rivolto a professioniste/i che operano nei servizi pubblici e privati per anziani, bambini e ragazzi, disabili e persone fragili di ambito socio-educativo-assistenziale pubblico e privato. Organizzati da Fondazione Franco Demarchi, Con.Solida e CNCA –Trentino Alto Adige, gli incontri sono finalizzati ad una sensibilizzazione e ad un confronto sulle nuove pratiche di lavoro, alla luce dei cambiamenti imposti dall'emergenza sanitaria. 

L’intento è quello di offrire uno spazio di rielaborazione dei vissuti per chi ha gestito in questi mesi situazioni complesse e, attraverso il contributo di esperti, rileggere con atteggiamento critico i paradigmi del lavoro sociale per orientare le scelte dei servizi con sguardo innovativo.
 
Le anteprime di FORMA CON sono le seguenti:

 
4 giugno – ore 17-18.30
“La relazione d’aiuto nei servizi prima/durante/dopo la pandemia”
La relazione di aiuto implica presenza e prossimità: come può esistere senza questi presupposti? Può bastare la tecnologia? Esiste il rischio di perdere la dimensione collettiva a favore di quella individuale, rinunciando alla prospettiva di comunità? Come sarà il lavoro sociale domani e come cambiano le competenze richieste agli operatori?

Intervengono:
- Ivo Lizzola, professore Dipartimento Scienze Umane e Sociali Università degli Studi di Bergamo
- Luca Fazzi, professore Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale - Università degli Studi di Trento

Introduce e modera:
- Piergiorgio Reggio, presidente Fondazione Franco Demarchi di Trento

Per vedere o rivedere la registrazione dell'incontro CLICCA QUA.

 

18 giugno– ore 17-18.30
“Le transizioni alla quarta età: il benessere degli anziani come priorità dell’evoluzione dei servizi”
Gli anziani sono stati la categoria più a rischio e quindi la più colpita dal virus, la più osservata e quella con le maggiori limitazioni del comportamento e della socialità. Quali effetti ha avuto e avrà la pandemia sulla loro vita? I servizi già esistenti come hanno risposto? Rimarranno gli stessi anche in un futuro prossimo?

Intervengono:
- Massimo Campedelli, professional affiliate Istituto Dirpolis SSSUP Sant’Anna di Pisa
- Giancarlo Ruscitti, dirigente generale di Dipartimento salute e politiche sociali Provincia autonoma di Trento 

Modera:
- Walter Nicoletti, giornalista free lance e animatore di territorio

Per vedere o rivedere la registrazione dell'incontro CLICCA QUA
 

2 luglio – ore 17-18.30
“Infanzia a casa: quali conseguenze e prospettive?”
La cura dell’infanzia durante la pandemia è stata completamente affidata alle famiglie. Come stanno i bambini e le bambine? Quali saranno le conseguenze del lockdown sul loro sviluppo psicofisico? Il covid ha rafforzato le disuguaglianze sociali e ne ha create di nuove? Quali prospettive per i servizi all’infanzia nei prossimi mesi?

Intervengono:
- Giorgio Tamburlini, presidente Centro per la Salute del Bambino di Trieste
- Paola Venuti, direttrice Dipartimento Psicologia e Scienze cognitive dell’Università di Trento

Modera:
- Francesca Gennai, vicepresidente Consorzio Cooperazione Sociale Con.Solida di Trento e presidente cooperativa La Coccinella

 

16 luglio – ore 17-18.30
La gestione dell’emergenza nelle organizzazioni: due esperienze dalle zone più colpite
Tutte le organizzazioni durante il Covid sono state messe a dura prova su più livelli: blocco di alcune attività, prosecuzione a distanza di altre, gestione di malattie, difficoltà economiche. Sul territorio nazionale quali strategie sono state utilizzate, oltre al già ben noto smartworking? Le organizzazioni si sono prese cura dei propri dipendenti, delle loro reali necessità di conciliazione, del loro benessere? Cosa possono fare le organizzazioni per accompagnare il rientro al lavoro, specie per quanto riguarda i servizi alla persona?

Intervengono:
- Michele Bertola, direttore generale comune di Bergamo
- Caterina Pozzi, amministratrice delegata Open Group di Bologna e vicepresidente CNCA

Modera:
- Michelangelo Marchesi, cooperativa Progetto 92 di Trento e membro dell’esecutivo CNCA TAA

 

FORMA CON²: FORMAzione CONtinua CON gli operatori sociali ed educativi è il titolo de un piano pluriennale di formazione continua 2021-2023 rivolto in primo luogo agli educatori professionali, ma anche ad altre figure quali assistenti sociali, animatori socio-culturali, psicologi, pedagogisti, insegnanti, amministratori di sostegno e altri operatori del settore.

Una progettazione che vede coinvolti Fondazione Franco Demarchi, CNCA TAA e Con.Solida.